Arabesco tipo 2

Su questo piccolo piatto da 12 centimetri, il decoro è realizzato con l’inserimento al centro della figura di un volatile, dipinto in blu a colpi di pennello ravvicinati e allungati che dovrebbe essere basato sulla stilizzazione del colibrì, o di un altro uccello simile. L’uso del nero, attraverso il pennelo da contorno è limitato alla forma esterna dell’uccellino, ad altri ornamenti accessorsi di riempimento e al disegno di linee guida che danno una forma anche al cespuglio in blu che circonda il volatile.

Va notato che in questo caso, l’Arabesco possiede un suo ben preciso “movimento”: i fiori stilizzati in colori accesi e vivaci, infatti, fanno da punto di partenza per la disposizione delle foglie blu e terminano con altre foglie allungate a triangolo sempre di colori diversi. Oltre questo, tutti gli altri elementi sono realizzati usando pennelli morbidi, possibilmente senza punta, seguendo uno schema astratto ma il più possibile armonico e simmetrico rispetto alla superficie di pittura. Va fatto notare che oltre le foglie blu, che vanno realizzate mantenendo la forma tonda di ciascuna di esse e raggruppandole in elementi di tre ciascuna, gli altri elementi decorativi devono essere realizzati con un doppio passaggio di colore: il primo molto tenue, appena accennato in una sfumatura chiara, il secondo, all’interno della sfumatura con maggiore densità e tonalità.

euro 15.00